Vibrazioni Rigenerative

EPIGENETICA significa Oltre la Genetica e tratta dei cambiamenti che influenzano la regolazione della espressione genetica della vita.

La vita e un sistema aperto al cambiamento indotto da fattori epigenetici esterni , tra essi la “alimentazione” che tramite il metabolismo produce energia biologica, la “luce del sole” che ad es. attiva nelle pelle la produzione di vitamina D e la maturazione della melanina a protezione del DNA , “l’ acqua” come base di rigenerazione della vita ed il il “suono e le vibrazioni non udibili” che sensibilizzano varie attivita’ vitali. .

Inoltre sapendo che la immaginazione , la intuizione la creativita ed anche l’ elevamento di coscienza dell’ uomo sono elementi costitutivi della mente che non fanno parte della eredita’ genetica , dobbiamo ammettere tra i fattori epigenetici la azione di Energie Sottili e/o Vitali, capaci di agire come “Energia di Informazione” sulle attivita’ proprie della “mente” che è attiva in una dimensione che va oltre le attivita’ cerebrali . (1)

Il cervello Infatti è un potente adattatore della “energia di informazione epigenetica” in quanto è capace di riprogrammare i circuiti del sistema nervoso e relazionarsi con le attivita’ di crescita e sviluppo biologico. Pertanto la “mente” e’ una rete di interazioni “quantiche “ la’ dove ogni cosa al mondo è potenzialmente collegata ad ogni altra. (2)

Pertanto la mente rappresenta la potenzialita’ superiore che da’ forma alle attivita quantiche-cerebrali modulando la dinamica di espressione genetica dei neuroni. (3)

Il riduzionismo genetico della scienza meccanica e quanto-meccanica fino ad oggi “non” ha preso coscienza della complessita’ delle relazioni tra “mente e cervello” cosi che il riduzionismo scientifico ha provocato una cecita’ culturale in proposito del cambiamento di paradigma che la moderna concettualita’ sull’ azione dell’epigenoma oggi induce per attivare un piu ampio rinnovamento nella comprensione delle scienze della vita.

A tal proposito Il Cluster /EGOCREANET propone di innalzare il livello di consapevolezza sulle relazione mente-cervello –quantico –nella auto-organizzazione della salute e della vita, superando le cognizioni deterministe della genetica proprio in quanto paradossalmente tale riduzionismo conduce alla incomprensione della funzionalita del cervello nel produrre creativamente il pensiero quale base di un rinnovamento cosciente della evoluzione della stessa conoscenza. (4)

Infatti le interconnessioni tra Mente e Cervello Quantico vengono modulate da segnali epigenetici di informazione ambientale –globale , che trasformano la rete cerebrale di interazioni elettrochimiche cerebrali dando plasticita di gestione, per tramite le sinapsi elettriche e chimiche, alle attivita dei neuroni al fine di riorganizzare la comunicazione dei circuiti cerebrali che presiedono alla crescita , l’ invecchiamento e alla salute del vivere.

Biblio on Line

(1) –“Energia di Informazione “ : https://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=34018
(2) – Il Cervello Quantico : http://www.neuroscienze.net/il-cervello-quantico-e-la-comunicazione-di-biofotoni/
(3) – Blog.Bioquantica : http://www.bioquantica.org/blog/
(4) Convegno EGOCREANET 2018: https://dabpensiero.wordpress.com/2018/05/06/acqua-luce-e-suono-nella-programmazione-epigenetica-del-benessere-2/

EPIGENETICA QUALE FATTORE DI ALTERAZIONE DELLA FUNZIONALITÀ DEL FARMACO

di Paolo Manzelli

L’Industria Farmaceutica ha sempre maggiori difficoltà nell’individuare nuovi principi attivi dei farmaci molecolari, così che oggi risulta problematico definire l’area terapeutica di interesse, la quale viene a modificarsi per ragioni” epigenetiche” che modulano le patologie specifiche “personalizzandone” ogni probabile rapporto tra efficacia terapeutica e relativa tossicità del farmaco, ciò proprio in seguito al degrado ambientale che agisce pesantemente sul cambiamento delle funzionalità farmacologiche che modificano il percorso della malattia.

“Drug Descovery Functions & Synthesis of Molecular Modelling ”(1)

Questa situazione di cambiamento “epigenetico” delle potenzialità farmacologiche mette in netta crisi gli studi tradizionali di modellazione molecolare delle relazioni lineari di concezione “meccanica” tra modelli di struttura molecolare e le attività terapeutiche per alcune patologie specifiche .

Di conseguenza il cambiamento “epigenetico” degli effetti curativi delle medicine, inducono l’attenzione dell’industria del Farmaco, verso un superamento progressivo delle strategie di sintesi molecolare, indirizzate a trovare nuove modalità di cura, come conseguenza del dover prendere in considerazione molteplici fattori concomitanti di natura “epigenetica”.

In questa situazione di cambiamento delle condizioni epigenetiche che incidono sulle strategie terapeutiche del farmaci, si affacciano con evidenza le potenzialita delle concezioni “olistiche” a sostegno della complessa attività “biologica e mentale” che nell’insieme sono capaci di armonizzare le funzionalità vitali di prevenzione e cura della salute .

In particolare il “Cluster Egocreanet” agendo nel favorire un processo di revisione “epigenetica” delle potenzialità terapeutiche di un moderno biovitalismo Olistico, inizia con il mettere in evidenza come la farmacologia ufficiale, ad oggi non abbia preso in considerazione le relazioni di integrazione tra “mente e materia” le quali incidono efficacemente sulle modificazioni del sistema cerebrale che conducono ad ottenere notevoli effetti psico-terapeutici, attraverso l’efficacia di processi elettromagnetici quantici di informazione biologica. (2)

Questa moderna impostazione dove la Epigenesi rappresenta un ponte tra le attività della mente e quelle della cura verrà vista in relazione al cambiamento della funzionalità tradizionale del farmaco con l’obiettivo di individuare la moderna riconversione epistemlogica delle metodologie di rivitalizazione bioquantica /olistica della salute.

Quanto sopra detto verra discusso al Convegno del 24 maggio 2018 a Firenze sul tema : Acqua, Luce e Suono nella programmazione epigenetica del benessere.

Biblio on Line :

(1) – Farmacologia Principi attivi:

come nasce un farmaco? il lungo percorso della chimica in favore della salute

(2)- BIOQUANTICA : www.bioquanica.org

(3) NB: il termine “epigenetica” è stato coniato per la prima volta da C. H. Waddington nella metà degli anni ’50 per indicare lo studio delle interazioni tra fattori genetici e sviluppo embriologico. Attualmente, la ricerca sull’ Epigenoma si occupa di studiare le variazioni della potenziale espressione genica durante lo sviluppo di cellule e tessuti biologici che hanno coprono un ruolo estremamente importante durante la vita adulta e l’ invecchiamento per effetto dell’ambiente

– http://www.rivistadipsichiatria.it/r.php?v=1407&a=15618&l=22663&f=allegati/01407_2014_01/fulltext/01-Editoriale%20(1).pdf